Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Riqualificazione e ristrutturazione palazzo municipale
Dati Generali

Data: Ottobre 2008
Località: Manduria (TA)
Tipologia:
Altri edifici pubblici
Prestazione:
Progettazione
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Impianti meccanici
Impianti elettrici e speciali
Coordinamento sicurezza
Prevenzione incendi
Stato dell'arte:
Progettazione completata




Riqualificazione e ristrutturazione palazzo municipale - Manduria (TA)


Ex convento dei Padri Scolopi

       (Scheda aggiornata al: dic.2007)

  • Committente: Comune di Manduria (TA)

L’edificio in oggetto occupa uno dei lati della Piazza Giuseppe Garibaldi, piazza principale a pianta trianfolare dlela Città di Manduria.
Originariamente esso era sorto come convento dei Padri Scolopi, con il nome di “Collegium Scholarum Piarum”, a seguito di una donazione del 1681 di un sacerdote, don Giacomo Antonio Carrozzo (1620-1682). A seguito di alcune liti tra ordini religiosi, l’opera di costruzione fu ritardata di diversi anni. Il convento iniziato nel 1696, intervenendo su fabbricati preesistenti del donatore, terminò solo nel 1745, come si legge da una pietra incastonata tra le altre del portico che circonda il chiostro. La chiesa era terminata qualche anno prima (1741).
Il progetto del complesso si deve a di Fratel Vito di S. Giovanni, operario degli Scolopi, ed i disegni originari sono ancora conservati nell’archivio generale delle Scuole Pie a S. Pantaleo (Roma).
Il collegio rimase ai Padri Scolopi fino al 1818, per passare successivamente al Collegio delle Scuole Pie di Francavilla Fontana.
Successivamente, a seguito del R.D. 7/7/1866 che stabiliva che tutti i beni degli enti religiosi soppressi passassero al demanio dello stato, la Città di Manduria se lo aggiudicò tramite asta pubblica nel 1878 per trasferirvi gli uffici comunali ed altri servizi pubblici, tra cui per un certo periodo le scuole maschili e femminili.
Il convento fu inizialmente adattato al nuovo uso con un intervento su progetto dell’ing. Eugenio M. Schiavoni del 1879, conservato ancora nell’archivio comunale di Manduria. Un successivo intervento, realizzato su progetto dell’ingegnere comunale Ferdinando De Grassi nel 1882, riguardò la modifica dell’ingreso principale e la realizazione dello scalone monumentale che collega i due piani della fabbrica.
Un ulteriore progetto fu redatto, a seguito del decesso del progettista originario, dall’ing. Nicola Schiavoni Tafuri, e successivamente probabilmente dal summenzionato ingegnere comunale, anche se non sono stati conservati documenti in proposito. Una ulteriore modifica importante da segnalare è soprattutto quella del fronte principale.
Un ulteriore incarico tendente alla realizzazione della sala consigliare fu affidato dall’ing. Ignazio Bernardini nel 1889, non è noto se lo stesso è stato realizzato in toto o in parte.
Nel 1895 il complesso divenne “Palatium Civitatis” con il riconoscimento al Comune di Manduria del titolo di Città il 14 febbraio 1895.


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it