Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Restauro e miglioramento sismico padiglione Bianchi ex CRAS
Dati Generali

Data: Dicembre 2002
Località: Macerata
Tipologia:
Sanitą
Prestazione:
Progettazione
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Geotecnica
Impianti meccanici
Impianti elettrici e speciali
Coordinamento sicurezza
Stato dell'arte:
Opera realizzata




Restauro e miglioramento sismico padiglione Bianchi ex CRAS - Macerata


Archivi sanitari

       (Scheda aggiornata al: dic.2007)

  • Committente: ASUR Marche - Zona territoriale 9 Macerata 

Il padiglione Bianchi è dislocato nella parte sud dell’area, con l’asse maggiore orientato a nord-ovest/sud-est. Si tratta di un compatto blocco a forma di parallelepipedo, perfettamente “gemello” al Padiglione Tanzi, che si trova dalla parte opposta. Originariamente, infatti, essi avevano una destinazione d’uso simile: entrambi erano adibiti al soggiorno di malati mentali a lunga degenza e si distinguevano per il fatto che uno era riservato alle donne (il Bianchi) e l’altro era dedicato agli uomini (il Tanzi).
Il padiglione si sviluppa su quattro fronti perfettamente simmetrici. Tutti i prospetti sono in muratura di cotto a faccia vista, segnati da aperture rettangolari dislocate con un passo regolare su tutto il perimetro.
Unico sobrio elemento di decorazione è una fascia a rilievo, intonacata bianca, che segna una specie di marcapiano: si sviluppa come una greca segnando il profilo delle aperture. La stessa fascia bianca contraddistingue le soglie delle finestre. Anche gli spigoli dell’edificio sono evidenziati dalla presenza di paraste in cotto intonacate anch’esse con lo stesso colore bianco.
Uno zoccolo appena accennato, in cotto intonacato, segna tutto il perimetro dell’edificio, in basso. Un modesto cornicione, inoltre, incorona la costruzione.
L’edificio consta di un unico piano. Ha un’altezza di gronda pari a 5,20 metri, occupa una superficie lorda pari a 1005 mq. e una cubatura totale di 5025 mc.
In pianta si presenta con un corridoio centrale che termina alle estremità con due ingressi laterali e lungo il quale a destra e a sinistra si dislocano le varie stanze.
L’ingresso principale è posto, centralmente, sul fronte nord-est.
La struttura portante è in muratura continua e il solaio di copertura, a padiglione, è in legno.
Come per la maggior parte dei padiglioni dell’ex manicomio, anche il Bianchi, essendo privo di strutture portanti orizzontali intermedie, raggiunge un’altezza di circa 5,00 metri, all’imposta del tetto. Tutte le stanze, compreso il corridoio, sono controsoffittate con solai tipo Varese.
Solo nella parte centrale, in corrispondenza dell’ingresso principale, il soffitto è a tutta altezza fino a raggiungere un enorme lucernario in copertura che illumina tutta la parte centrale del corridoio. Tale lucernario è stato ora schermato con una grata in alluminio preverniciato, posta a livello del soffitto.
La struttura è ripartita uniformemente dai muri di spina trasversali, che comprendono le finestre tre a tre.
Sul fronte sud-ovest troviamo una scala esterna che permette l’accesso ad un locale interrato, di non originaria realizzazione, adibito a centrale termica.
Recenti lavori di trasformazione, realizzati nel 1998, hanno risistemato e reso funzionale circa il 60% dell’intero fabbricato, che oggi è occupato dagli uffici del servizio veterinaria (circa 600 mq.). Inoltre è stato realizzato anche un adeguamento igienico, consistente nella realizzazione del solaio areato in tutte le zone che poggiavano su vespaio (esclusa quella parte sovrastante la centrale termica).
In corrispondenza delle porte d’accesso al padiglione sono state realizzate delle rampe per il superamento delle barriere architettoniche.


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it