Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Restauro cinta muraria
Dati Generali

Data: Dicembre 1996
Località: Gradara (PU)
Tipologia:
Altri edifici pubblici
Prestazione:
Progettazione
Direzione lavori
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Stato dell'arte:
Opera realizzata


Galleria
(Clicca per visualizzare l'immagine ingrandita)



Restauro cinta muraria - Gradara (PU)


Ripristino camminamenti di ronda

       (Scheda aggiornata al: dic.2007)

  • Committente: Comune di Gradara (PU) 

Il restauro e la valorizzazione della cinta muraria del castello di Gradara è un intervento complesso suddiviso in più fasi.
Il progetto preliminare comprendeva il restauro dell'intera cinta muraria, con esclusione del lato nord di competenza del Ministero dei Beni Culturali, proprietario della Rocca; il ripristino e la messa a norma dei camminamenti di ronda tratto sud-ovest; creazione di nuovi camminamenti sul lato sud-est; restauro della torre dell'orologio; restauro dell'ex corpo di guardia; sistemazione delle aree verdi adicenti alle mura.
Le mura, originarie dell'XII-XIII secolo, furono più volte restaurate nel corso dei secoli con soluzioni non sempre fedeli allo stato originario.
Il progetto prevede il consolidamento e il restauro del paramento murario con la eliminazione degli arbusti infestanti, la sostituzione a cuci e scuci degli elementi degradati e la stilatura e stuccatura dei giunti.
Il ripristino dei camminamenti è stato completato solo per i lati sud e ovest ed ha richiesto un lungo e complesso studio in collaborazione con la Soprintendenza al fine di studiare una soluzione che consentisse il rispetto delle normative di sicurezza senza penalizzare le esigenze di conservazione e riproposizione di tipologie consone con l'intervento.
La soluzione scelta utilizza massicci elementi in legno lamellare connessi ad incastro con l'ausilio di grosse piastre in ferro battuto, in modo da consentire l'uso anche a gruppi numerosi di visitatori senza pericolo di cedimenti.
Il progetto è stato completato da una serie di scale, sempre in legno lamellare, per l'accesso ai torrioni e i solai in legno ai vari piani degli stessi.
La tipologia adottata è molto differente da quella utilizzata per il tratto nord, non accessibile al pubblico, ma risulta visivamente molto ben armonizzata con il contesto storico-urbanistico.
Il recupero dei fabbricati, eseguito solo parzialmente per carenza di finanziamenti, prevede il recupero della torre dell'orologio, che funge da accesso ai camminamenti, ed dell'ex corpo di guardia, dove è prevista la realizzazione di una "bottega del vino" per la degustazione dei prodotti tipici della zona.
Per quanto riguarda le aree esterne l'intervento comprendeva l'antico orto degli ulivi situato al lato ovest delle mura, caratterizzato dalla presenza di alberature secolari, il cui restauro è stato eseguito direttamente dall'amministrazione comunale, e le scarpate sul lato est, che sovrastano il parcheggio pubblico a servizio del centro storico.
In queste ultime aree è stata prevista la realizzazione di una serie di strutture mobili che simulano la foggia di un antico accampamento di tende di un assedio di epoca medievale, da utilizzare per manifestazioni culturali e ludiche nei periodi di buona stagione.


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it