Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Teatro dell'Arancio
Dati Generali

Data: Maggio 2003
Località: Grottammare (AP)
Tipologia:
Altri edifici pubblici
Prestazione:
Progettazione
Direzione lavori
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Geotecnica
Impianti meccanici
Impianti elettrici e speciali
Coordinamento sicurezza
Prevenzione incendi
Stato dell'arte:
Opera realizzata




Teatro dell'Arancio - Grottammare (AP)


completamento del recupero

       (Scheda aggiornata al: dic.2007)

  • Committente: Comune di Grottammare (AP) 
  • Primo stralcio progetto: Aprile 2002 
  • - lavori: 12-11-2002 / 15-07-2003 
  • Secondo stralcio progetto: Maggio 2003 
  • - lavori: 31-01-2005 / 08-04-2005 

L’intero complesso viene restaurato per ospitare iniziative d’interesse culturale (quale mostre, gallerie, esposizioni periodiche, manifestazioni turistiche, piccoli convegni e simili).
I problemi da risolvere sotto l’aspetto funzionale-distributivo possono così riassumersi:
- creazione di un idoneo accesso alla sala dell’ex teatro, intendendo per idoneo uno che rispetti anche le esigenze dei diversamente abili;
- similmente deve essere risolto l’accesso al piano seminterrato dove esistono belle sale a volta, anch’esse utilizzabili per manifestazioni varie e caratterizzate anche dalla presenza di un antico forno;
- soluzioni dei problemi di agibilità derivanti dalla differenza di livello tra i piani di calpestio dell’ex municipio e quelli dell’immobile adiacente (portico e sovrastante teatro);
- ubicazione della centrale termica.
Data la complessità dei problemi logistici la soluzione di progetto prevede quattro accessi al complesso, così distribuiti:
- due accessi, su fronti contrapposti, per l’atrio di piano terra (opportunamente rialzato a quota del portico): uno dal portico medesimo e l’altro dalla gradonata;
- un accesso alle sale del piano seminterrato, tramite l’esistente gradonata;
- un accesso all’atrio del piano primo dell’ex Municipio, tramite l’originaria scala esterna sulla piazza.
Per i collegamenti interni tra i tre piani del complesso sono stati previsti due ascensori del tipo a piattaforma mobile interamente vetrati: il primo per collegare l’atrio di piano terra al seminterrato e il secondo per accedere all’atrio del piano primo, nonché alle sale non complanari con i due atri. La previsione di due distinti ascensori è stata fatta per risolvere tali esigenze che, per motivi tecnici, non potrebbero essere soddisfatte in altro modo; la soluzione, inoltre, faciliterà l’esecuzione dei lavori in due successivi stralci.
Per la centrale termica si provvederà con un locale da realizzare sotto la scala esterna, previo un abbassamento dell’attuale quota di calpestio.
Distributivamente il complesso ristrutturato consterà:
di un piano seminterrato destinato a mostre ed esposizioni varie, con relativi servizi;
- un piano terra, con atrio di accesso ai due ascensori ed una sala per ufficio (nei pressi dell’ascensore è previsto anche un piccolo servizio igienico);
- un piano primo con atrio di accesso alla sala dell’ex teatro e ad una sala minore con relativi servizi; la sala maggiore sarà destinata a mostre ed esposizioni, con possibilità di modesti convegni in un suo settore; la minore (denominata sala Liszt) da destinare a museo- mostra permanente. Da precisare che l’atrio di accesso verrà rialzato a quota della sala-teatro.
Considerati i limitati fondi disponibili l'intervento si limiterà ad un primo stralcio che interesserà il piano primo e l'accesso dalla piazza.

 


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it