Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Palazzina ottocentesca di Palazzo Scattolari
Dati Generali

Data: Aprile 2000
Località: Pesaro
Tipologia:
Altri edifici pubblici
Prestazione:
Progettazione
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Geotecnica
Impianti meccanici
Impianti elettrici e speciali
Coordinamento sicurezza
Stato dell'arte:
Opera non realizzata




Palazzina ottocentesca di Palazzo Scattolari - Pesaro


Ristrutturazione, consolidamento strutturale e recupero all'uso

       (Scheda aggiornata al: dic.2007)

  • Committente: Provincia di Pesaro 

Anche se oggetto della progettazione è la parte di fabbrica di più recente costruzione (palazzina ottocentesca), è indispensabile occuparsi dell'intero complesso edilizio in quanto è inevitabile prevedere i necessari collegamenti tra le due ali che ospiteranno gli uffici di un unico ente: la Provincia. Una sola, d’altra parte, è la destinazione d’uso prevista dal piano regolatore: uffici e uso commerciale.
I collegamenti orizzontali e quelli verticali (ascensore e scala di progetto) sono stati studiati in maniera tale da poter servire in futuro entrambi i blocchi. La zona che più si presta ad ospitare l’ascensore, è la chiostrina interna: ciò evita la demo-lizione di volte o di solai di particolare valore e allo stesso tempo permette di servire oltre al piano terra e piano primo, già collegati dalla scala principale, anche il piano mezzanino e il seminterrato, che altrimenti rimarrebbero del tutto isolati per i disabili.
La riapertura di alcune porte tamponate permetterà il collega-mento tra le due ali del palazzo, relativamente al piano mezzani-no. La scala che dovrà servire al collegamento sarà posta nel vano che si trova proprio nel punto di “snodo” tra i due edifici. Qui attualmente esiste un solaio in legno, che sarà demolito, per lasciare posto ad una nuova struttura in legno e ferro, staccata dalla muratura originale, in modo da consentire la "lettura" dell’intervento moderno rispetto all’esistente. La stessa scala permetterà un accesso più agevole anche al piano interrato, che potrà essere adibito eventualmente a mostre o esposizioni.
Il settore ovest dell’edificio in oggetto è quella che ha aver subito maggiori trasformazioni, risultato di modifiche apportate in epoca piuttosto recente. Il vano scale realizzato in acciaio putrelle e cemento è stato realizzato nel XX secolo. Tale inter-vento ha anche modificato l’altezza dei solai rispetto al resto dei locali del palazzo. In questa parte della palazzina sono crol-lati due solai nel piano mezzanino. Questi verranno ricostruiti alla quota originaria, privilegiando la conservazione dell'impo-stazione planimetrica originaria (piano terra rialzato) all’utilizzo di queste stanze, che salvo installazione di servo-scala, avranno una fruibilità ridotta e comunque non saranno accessibili al pubblico. Si prevede anche in questo caso il collegamento con il piano interrato.
L’atrio d’ingresso dal cortile interno verrà liberato dal solaio in legno che divide il vano a quota 2.80, con realizzazione di sovrastante mezzanino, in quanto è evidente il suo carattere di superfetazione: il solaio, infatti, va a chiudere le aperture ad arco che si affacciano sul vano d’ingresso ed inoltre esso si presenta ad una quota anomala rispetto al restante piano mezzanino.
Il corpo basso che si affaccia sul cortile minore si presta ad ospitare le centrali termica ed elettrica, in quanto si sviluppa in maniera indipendente, staccato dagli altri due corpi e con la possibilità di un accesso carrabile da una corte attigua.
Anche i due cortili andranno adeguatamente sistemati. Una particolare attenzione va al cortile principale, che un tempo ospitava un pregevole giardino all’italiana (come testimoniano le fonti): la pavimentazione riguarda per il momento solo una parte del giardino esistente e ripercorre la linea immaginaria del probabile muro di cinta del giardino. In entrambi i cortili, la pavimentazione è interrotta da un’aiola verde.

 


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it