Home Mappa del sito Privacy e Cookie policy
  GM Servizi srl      GM Informatica
Home | Portfolio | Restauro e ricomposizione della torre dell'orologio
Dati Generali

Data: Dicembre 2014
Località: Gemona del Friuli (UD)
Tipologia:
Altri edifici pubblici
Prestazione:
Progettazione
Direzione lavori
Attivitą specialistiche:
Restauro
Strutture
Geotecnica
Impianti meccanici
Impianti elettrici e speciali
Coordinamento sicurezza
Stato dell'arte:
Opera realizzata


Galleria
(Clicca per visualizzare l'immagine ingrandita)



Restauro e ricomposizione della torre dell'orologio - Gemona del Friuli (UD)


Progettazione e DL

       (Scheda aggiornata al: nov.2016)

  • Committente: Comune di Gemona del friuli (UD) 
  • Progettazione: 2008-2009
  • Direzione Lavori: 2012-2014

Il contesto pre-sisma del 1976

Il nucleo storico del Castello è costituito essenzialmente dalle mura perimetrali che circondano l’edificato principale ed il cortile interno, dall’edificio ex carceri, dalla torre dell’orologio e dal piccolo edificio che ospitava il custode.

La Torre si elevava fino a circa 35.00 m ha una struttura a pianta quasi quadrata (7.80x7.83), originariamente costruita da muratura a sacco con paramenti esterni ed interni in conci lapidei squadrati, legati con calce e/o malta. I tipi di pietre impiegate per le costruzioni variano da calare bianco o grigio a breccia o breccia eocenica, da piasentina a s. agnese.

L'intervento
 
E' stata realizzata la ricostruzione anastatica del paramento esterno della parte mancante di torre distruttasi a seguito del terremoto. Ancorandosi al basamento in muratura rinforzato in un precedente intervento, la nuova struttura portante sarà invece realizzata con materiali moderni al fine di garantire un elevato grado di resistenza al sisma in linea con la normativa vigente.
 
L’accesso alla Torre a quota 5,10 m (ripristinando l’antico accesso) avviene per mezzo della scala esterna in pietra ricostruita secondo i caratteri architettonici originari. A questa quota si imposta la nuova scala in acciaio la quale garantisce la fruibilità interna.
In corrispondenza delle ampie finestre si realizzano piani di calpestio (quota 19.65 – 23.95 – 29.70 m) in modo da poter godere del panorama.
All’ultimo piano a quota 29.70 m è stata ricollocata la campana appoggiata sulla nuova struttura costituita da un ceppo in acciaio a cui viene fissata la campana modello a slancio.
 
La tipologia di intervento, ossia la ricostruzione della torre, segue una specifica esigenza della cittadinanza di Gemona, promotrice con forza del cosiddetto principio del 'dov'era, com'era'.

 


 
STUDIO TECNICO GRUPPO MARCHE
62100 MACERATA - Villa Potenza - C.da Potenza 11 - Tel 0733 492522
Cod. Fisc./P.IVA 00141310433 - www.gruppomarche.it - email: staff@gruppomarche.it
webdev: www.drop.it